Residenziale

Building A.V.

L’approccio progettuale a seguito delle analisi ha voluto basarsi sulla reinterpretazione contemporanea di una struttura residenziale , che attraverso le sue volumetrie ed i suo materiali non risulti statica e decontestualizzata rispetto ad un tessuto urbanizzato di qualità. La volontà è proporre un edificio residenziale che mantenga una struttura articolata su diversi livelli , che il tempo colonizzerà di verde, dal forte sapore materico. L’edificio di progetto si compone di due corpi di fabbrica che si dispongono lateralmente al corpo scala e ascensore centrale. Il fabbricato di progetto, (così come l’edifico esistente) sfrutta il dislivello presente dislocandosi su 3 livelli differenti, il nuovo fabbricato aggiunge un livello di interrato , completamente inserito nel contesto esistente senza la presenza di rampe di accesso , o corselli esterni, in quanto alle autorimesse interrate si acceda dalla parte a fondo cieco Il Masterplan di progetto vede l’edificio disposto linearmente all’area di pertinenza seguendo l’orientamento che ottimizza il rendimento energetico in ottica attiva e passiva, inoltre tale orientamento cerca di non influire sullo schema dei flussi e sulla fruizione dell’area. L’importanza che riveste la modalità di fruizione di un edificio non è da considerarsi secondaria ad altri aspetti, in quanto l’impatto degli schemi di accesso e percorrenza su un tessuto residenziale consolidato potrebbe alterare in modo negativo la qualità globale del contesto , in termini di comodità, percezione. L’edificio si sviluppa su 4 livelli.

Il fabbricato si compone architettonicamente attraverso una composizione di pieni e vuoti che vanno ad aumentare i contrasti materici e di luce sulle facciate stesse. I grandi spazi porticati delle ville private, i colori delle pietre di rivestimento, così come i loggiati dei giardini e le strutture ombreggianti sono stati reinterpretati in chiave contemporanea per creare spazi di elevato interesse . L’edificio cerca di dialogare in maniera organica con il contesto pedecollinare attraverso la sua struttura dinamica che si articola su più livelli del terreno , così come le sue logge ed i suoi terrazzi connessi ai giardini pensili verdi che fungono da grandi terrazzamenti senza interrompere la continuità percettiva Il rapporto che si viene a creare tra i grandi alberi esistenti e questi volumi articolati rivestiti di pietra , permette un forte gioco di luci ed ombre che rendono armonico l’edificio di progetto. Le pensiline che avvolgono il fabbricato permettono di alleggerire la volumetria complessiva , donando maggiore profondità prospettica alla struttura , proteggendo anche le aperture dall’eccessivo irraggiamento.